CORRENTE ARTISTICA
P. IVA / C.F.:123456789


cubismo@animaonline.org - cubismo@pec.it

333 1234567 +39 12345678

Il nostro motto

Il mondo ha più dimensioni!

CI PRESENTIAMO....

La nostra è  una corrente artistica ben riconoscibile, distinta e fondativa rispetto a molte altre correnti e movimenti che dopo di noi si sono sviluppate, cominciato a Parigi nel 1907, anno in cui lo spagnolo Picasso aveva portato a compimento il suo quadro  “Les Ddemoiselles d’Avignon”, oggi al Museum of Modern Art di New York.

Tuttavia il nostro non è un movimento capeggiato da un fondatore, anche se molti designano me come il “protocubista” per eccellenza, dal momento che nelle mie solitarie sperimentazioni hoi prefigurato quelli che sono stati lo stile, la visione e le tematiche cubiste.

Fu  Matisse nel 1908 che,  membro della giuria del Salon d’automne, rifiutato cinque dei sette quadri inviati a quella esposizione da Georges Braque,  coniò il termine “CUBISMO”  e Louis Vauxcelles l’anno dopo parlò di pittura fatta di ‟piccoli cubi” in un articolo pubblicato sul ‟Gil Blas” del 14 novembre 1908. Come era già accaduto per gli impressionisti nel 1874 e per i fauves nel 1905,  gli  artisti accettarono la definizione: già nel 1912 due di essi, Jean Metzinger e Albert Gleizes, pubblicarono un loro saggio teorico intitolato appunto Du cubisme e nel 1913 Guillaume Apollinaire raccoglieva e rielaborava alcuni suoi scritti dedicati alla nuova pittura nel volumeLes peintres cubistes.

Da allora le opere di Picasso, Braque e altri esponenti del nostro movimento sono state denominate “cubiste”.