Month

maggio 2016

Sviluppare la tecnologia del futuro significa ripartire dalla centralità dell’individuo e dei suoi bisogni, nella vita di tutti i giorni

Intervista a Lucia Pannese, CEO di imaginary, azienda che utilizza la metodologia del co-design (inteso come coinvolgimento sia degli specialisti sia degli utenti finali) per progettare e realizzare soluzioni che attraverso il gioco coinvolgono, motivano e aiutano l’utente negli ambiti eHealth & Care, SmartCities & Communities, Training & Education.